CAPRI - CAPRITOURISM

Vai ai contenuti

Menu principale:

CAPRI

DA NON PERDERE

Capri abitanti

Capri comune

Capri dove si trova

 

Popolazione Residente 7.349 (M 3.561, F 3.788)
Densità per Kmq: 1.851,1 Superficie: 3,97 Kmq

Regione Campania
Provincia Napoli (NA)
CAP 80073
Prefisso Telefonico 081
Denominazione Abitanti capresi
Santo Patrono San Costanzo
Festa Patronale 14 maggio
Etimologia  del nome
La sua origine è incerta. Secondo i latini deriva dal termine Capreae (posto delle capre), secondo i greci Kapros (cinghiale), secondo gli etruschi capra (terreno di sepoltura), infine secondo Strabone da Kapreae (isola delle pietre) per i faraglioni che circondano l'isola.

 



CAPRI

Capri luogo prezioso dove tutto si dimentica tranne il piacere di vivere" è una delle isole più famose al mondo ha incantato da sempre imperatori, poeti, musicisti, pittori , attori, registi ed è stata loro musa ispiratrice divenendo "uno dei punti magnetici dell'universo" .
Capri è il giusto mix di bellezze naturali (giochi di luce, rocce che sorgono dal mare, grotte…) di cultura , storia, arte, gastronomia e ospitalità della gente che rende quest'isola unica e capace di rapire con la sua magica bellezza.
Fu daVilla Jovis che l'imperatore Tiberio governò l'impero Romano tra il '27 e il 37 d.C. e la preferì addirittura a Roma, non fu il solo imperatore che si innamorò dell'isola, Cesare Aaugusto fu talmente colpito dalla bellezza dell'isola che la rinominò Apragopolis ossia "città del dolce far niente".
Merito deli imperatori romani fu la costruzione del porto di Marina Grande e di dodici Ville dedicate ad altrettante divinità e delle quali tre sono arrivate fino a noi: Villa Jovis, Damecuta e Palazzo a Mare, quest'ultima residenza ufficiale di Augusto.
Capri fu riscoperta alla metà dell'800 quando personaggi illustri provenienti da ogni parte del mondo la scelsero come loro residenza e crearono il mito di Capri e della Grotta Azzurra.
Il comune più importante dell'isola è Capri e il centro più importante di Capri è la " piazzetta" (piazzetta Umberto I) una minuscola piazza diventata il salotto del mondo centro della vita turisti e di quella mondana.
Il centro è facilmente raggiungibile da Marina Grande con taxi, bus o meglio con la famosa funicolare che in un minuto porta al belvedere della piazzetta da cui si domina tutta Marina Grande.
Capri unica anche per la sua origine calcarea tra la quasi totalità delle isole vicine che sono di origine vulcanica era originariamente unita alla Penisola Sorrentina. Monte Solaro ad oriente e Monte Tiberio ad occidente sono i due massicci dell'isola tra i quali a cavallo tra Marina Piccola e Marina Grande sorge la cittadina di Capri.
Il nome deriva dal greco Kapros che significa cinghiale ed infatti secondo alcuni questo nome gli fu dato perché era abitata dai cinghiali, secondo altri è la stessa forma dell'isola che somoglia ad un cinghiale le cui zanne sarebbero i faraglioni.
I faraglioni sono tre piccoli isolotti che sorgono dal mare a breve distanza dalla costa e creano un effetto scenografico di incomparabile bellezza; i faraglioni sono anche la dimora di una specie animale molto rara e che in verità abita solo il faraglione più lontano dall'isola, la celebre lucertola azzurra, le cui squame si hanno cambiato colore per renderla invisibile ai predatori.
La costa è ricca di cale e di grotte alcune delle quale hanno una fama mondiale come la famosa Grotta Azzurra.
Dalla Piazzetta non sono distanti i giardini di Augusto dai quali si gode della bellissima vista sui faraglioni e la sottostante Marina Piccola raggiungibile percorrendo la famosissima Via Krupp una opera di ingegneria divenuta un'opera artistica. Un incantevole colpo d'occhio sui faraglioni è offerto percorrendo quella che forse è la passeggiata più famosa di Capri quella che porta a punta Tragara. Un'altra passeggiata da non perdere a Capri è il percorso che dalla Piazzetta raggiunge l'Arco Naturale (quello che resta di una caverna di origini preistoriche) dall'arco Naturale è possibile raggiungere la Grotta Matermania, grotta che in epoca Romana fu consacrata a Cibele.

 
 
 
 
 
 

Capri artigianato

Artigianato antico

l'artigianato Caprese è molto antico, si hanno notizie di maestri d'ascia richiesti per la costruzione di galee reali durante il periodo angioino per le loro grandi abilità, sotto la dominazione aragonese i capresi furono apprezzati per le stoffe soprattutto sete provenienti da allevamenti di bachi da seta della vicina Massa Lubrense con cui realizzavno nonsolo bandiere e drappi ma che finirono per adornare capi delle Signore nobili.
Le ceramiche decorate a mano dalle forme più diverse e dai colori più vari adornarono da sempre le case di personaggi illustri di tutta Napoli.
Capri essendo di origine calcarea offrì poi la materia prima per la produzione della calce che venne usata nella costruzione del porto di Napoli.
Che dire poi dei prodotti alcolici, il limocello prodotto a Capri è ancora esportato in tutto il mondo.
La produzione di formaggi di capra allevati dai monaci Certosini venne apprezzata da sempre dai Signori dell'isola ed venduta un po' ovunque in Campania, addirittura la Regina Giovanna I d'angiò che divenne protettrice della Certosa di San Giacomo.
La produzione per così dire monastica non si fermò solo ai prodotti di origine animale ma è fuor di dubbio che i profumi o meglio le fragranze prodotte dai monaci con piante e agrumi della macchia mediterranea furono tra i più apprezzati dell'epocae che ancora oggi sono creati nel rispetto delle antiche procedure e ricette impossibili da riprodurre con la prozione su larga scala.

Artigianato moderno

Con il diffondersi del turismo di massa, l'artigianato Caprese subì un inevitabile cambiamento per meglio adattarsi alle nuove esigenze di mercato. Nel campo tessile, il già apprezzato talento degli artigiani Capresi si diffuse in tutto il mondo e divenne di produzione industriale con l'introduzione dei telai facendo nascere lo "stile capri" ancora oggi famoso nel mondo e si arrichì di stoffe "nuove" come il cashmere e il lino. Non solo gli uomini beneficiarono di questo stile riempiendo i guardaroba con cardigan, casacche e gilet ma le donne portarono in auge questa moda con i grandi scialli che portavano sulle spalle o sul capo. Ogni capo veniva tinto a mano e realizzato in tempi record per far fronte ad una domanda sempre più importante e numerosa.

Il campo delle calzature poi divenne rinomato per i zabattigli e i sandali infraditi per l'originalità delle forme e la qualità dei materiali con cui sono costruiti e degli adorni che recano, dai personaggi del cinema come Sofia Loren a personaggi di fama mondiale come Jacqeline Kennedy , Audry Hepburn, Ingrid Berman e Onassis negli anni '60 contribuirono ad esportare la moda proveniente da quest'isola incantata.

La moda Capri diedero l'impulso ad esportare nel mondo l'immagine di un'isola unica dove riescono a convivere mito cultura e arte.

Assolutamenti nuovi sono oggi la produzione i cappelli di paglia intrecciata e tessuto ispirati ai colori dell'isola che definirli copricapo sembra riduttivo, atteggiandosi a vere e proprie opere d'arte


Capri discoteche e vita notturna

di seguito discoteche e night in ordine alfabetico divise per comune

COMUNE DI CAPRI:

NOME                                                        INDIRIZZO                     TELEFONO


Bye Bye Baby                                              
Via Roma, 14                    081 8375065

Chimaera Yacht Bar                                    
Porto turistico                  081 8379494

Discoteca Celeste                                         
Via Camerelle, 61/b         081 8376011

La Capannina Wine Bar e Grapperia             
Vico San Tommaso 1      0818370732

Number One                                               
Via V. Emanuele 55         081 8377078

Number Two Club                                      
Via Camerelle, 1                081 8377078

Pantarei                                                       
Via Lo Palazzo 1                081 8378898

Qubé Cafè                                                   
Via Li Curti, 6                   081 8379707

Taverna Anema e Core                                
Via Sella Orta, 39/a          081 8376461

Taverna Guarracino                                      
Via Castello, 7                  0818370514

COMUNE DI ANACAPRI:

Expo Capri                                                     Punta Carena                    081 8372560

Lanterna Verde Soft Bar
                             Via G. Orlandi, 1                0818371427

Maliblù
                                                       Punta Carena                     081 8372560

Piano Bar Capri Palace & SPA
                     Via Capodimonte, 2          081 9780111

Red Lounge
                                                Via G. Orlandi, 259             081 8373605

 
 
 
 



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu